domenica 7 agosto 2011

Storia di Gnurk (ovvero com'è possibile che sei deficienti che vogliono fare fumetti si siano chiamati "Club del Cucito").

Qualche centinaio di migliaia d'anni fa, dopo una lunga giornata passata a cacciare mammuth, fra appostamenti in terreni paludosi infestati da zanzare tigre dai denti a sciabola e fughe precipitose dalle tigri vere e proprie (non era una bella vita a quei tempi), Gnurk rientrò nella sua caverna stravolto dalla fatica con il suo completo da caccia rovinato da numerosi strappi. Non aveva certo intenzione di comprarne uno nuovo con quello che l'aveva pagato, allora si rivolse a Gnorka, sua moglie:
- Tu! Donna! Aggiusta pelliccia!



Gnorka era un gran bel pezzo di donna sapiens e da giovane sognava di fare l'attrice. Aveva già contatti con alcuni uomini famosi che avrebbero potuto portarla nella caverna del capo del villaggio in uno dei suoi famosi festini notturni ma un bel giorno arrivò Gnurk e la prese a clavate. La giovane si era lasciata conquistare da quell'uomo così rude ma sotto sotto così tenero e ora si ritrovava a condurre la vita di un'australopiteca qualsiasi. Non era per nulla soddisfatta. Così di fronte alla richiesta del marito (sospettava che invece di andare a caccia passasse le sue giornate ad ubriacarsi con i suoi amici, visto che portava a casa sempre e solo qualche misero boccone di carne. "Ti sembra uno stipendio questo?" si lamentava con lui) afferrò la sua clava, quella che usava per uccidere i topidonti che infestavano la caverna, e lo riempì di mazzate per un tempo paragonabile a un'era geologica.
A Gnurk non rimase altro che ingegnarsi. Prese una costola di pterodattilo e utilizzando un cordone di lombricodonti intrecciati rammendò gli strappi del suo completino.

Questa è la storia di come nacque l'arte del cucire e a dirla tutta è anche il primo episodio di femminismo nella storia dell'uomo. Episodio che non sortì grandi effetti sulla condizione della donna perchè Gnurk per non sfigurare, parlando con i suoi amici, raccontò di come aveva persuaso la moglie ad eseguire il lavoro (con una bella clavata). Ecco che il cucire allora si diffuse come attività prettamente femminile e bisogna aggiungere che la cosa si rivelò anche abbastanza divertente... Le donne si ritrovavano nella caverna di una o dell'altra attorno al fuoco e ne approfittavano per deridere i rispettivi mariti o per malignare delle giovani donne che andavano in giro indossando pellicce che a malapena nascondevano la loro... Insomma nacque così il primo Club del Cucito.

Da quel giorno generazioni di donne si sono susseguite nell'arte del cucire e dello spettegolare fino al 2009 (anno più, anno meno).

Quattro baldi giovani e una gentil pulzella (io ero l'unico a non essere presente, quindi, per i canoni della stampa italiana, sono il più adatto a raccontarvi quello che è realmente accaduto) stanno disegnando durante una lezione serale di fumetto della Scuola Comics di Reggio Emilia. Stanno disegnando e cazzeggiando. Ad un certo punto forse fanno solo una delle due attività (indovinate quale) tanto che l'insegnante giustamente sbotta: "Allora?!? Il club del cucito ha finito?!?". Inutile dire come l'epiteto sia risultato ilare a quei cinque. Ecco com'è nato il nostro nome. Tutto questo se Gnurk non si fosse vantato con i suoi amici non sarebbe potuto accadere.

La morale di questa storia è che se oggi vi vantate di cose che non avete fatto, fra milioni d'anni nascerà qualcosa di bello.

4 commenti:

  1. MIo dio cri, cosa ti sta succedendo ^^ è da psicotici ! AHAHAHAHAHAHAHAHAAH esimio club del cucito, 5 vecchie belarde che stanno inglobando individui sani costringendoli ad un percorso di frustrazioni e sofferenza....così borderline, così seducente !

    RispondiElimina
  2. Sono un po' preoccupato anch'io... oO

    RispondiElimina
  3. HAHAHAHHAHAHA!!il riferimento alla stampa italiana mi ha fatto morire(amo quando si cade nel sociale)!!!Il fatto poi che non sia nato davvero per bocca della prof.il nostro epiteto,ma dal meth,il quale poco dopo è entrato a far parte della congrega,rende la tua considerazione legge(tipo quelle di Murphy;D)!!! <3
    Ah,considerando le ultime 2 righe,hai cagato fuori 2 teoremi.
    Doppio cuoro!
    :D

    RispondiElimina
  4. Ahahahahahah! Io l'ho scritta come me l'ha raccontata Zappa!

    ...

    Be' sì in effetti avrei dovuto controllare.

    RispondiElimina