lunedì 3 dicembre 2012

DAMAGE COMIX 
                                   è fiera di presentarvi:     
                       ANGELICA MILIA                                                                                sceneggiatrice di una delle storie del volume “prigioniero 8”.






Incipit:
Prima di tutto ringrazio e mi prostro.


Il tuo nome da supereroina?
Alexander Lifesucker


Il tuo motto (sempre da supereroina)?
'Mangia oggi quello che può marcire domani'


Età? 25


che parte hai avuto in specifico nel progetto? Ho scritto la sceneggiatura di un episodio, la storia di Don Valerio.


Come e quando hai deciso di collaborare alla stesura di una delle storie di Prigioniero 8? Quando il mio amico fumettista Mattia Sterzi me l'ha chiesto.


La traccia generale della storia del prete c'era già, da chi o cosa hai preso l'ispirazione per stravolgerla così? La traccia era minima e su quella ho costruito la mia idea, mi piacciono i personaggi che esteriormente comunicano qualcosa lasciando trapelare però il fatto di essere intimamente diversi da come appaiono. E poi adoro Preacher.


È stato difficile affrontare un tema così astratto come quello della fede in Dio? L'unica cosa che temevo era cadere nella banalità utilizzando una linea narrativa troppo semplice, ma poter giocare con l'astrazione mi ha permesso di rendere tutto più onirico e meno scontato. Almeno credo.


Qual'è il tuo Dio personale? Tutto quello che può essere raccontato.


Qual'è la tua fase preferita durante il “parto” di una sceneggiatura? Se qualcuno mi dice 'Non si può fare' allora sono sulla strada giusta.


Ti sei ispirata a dei personaggi in particolare per caratterizzare i protagonisti della tua storia? Il Walter White di Bryan Cranston in Breaking Bad.


Se avessi avuto la possibilità di inventarti una storia di sana pianta per il Prigioniero 8 cosa avresti fatto? Più roba soprannaturale possibile, tipo Buffy che incontra True Blood diretto da Cronenberg.


Dammi tre parole...
Posso essere volgare?


Nell'Apocalisse zombie che presto arriverà, tu che ruolo avrai? Spero non quella di Bill Murray in Zombieland.


Descrivi Damage Comix in una parola. Opportunità.







Nessun commento:

Posta un commento